QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

PICCININI (FEDAGRI EMILIA ROMAGNA): 'PIU' OCCUPAZIONE E FATTURATO NELLA COOPERAZIONE AGRICOLA'

Ѐ quanto ha affermato, numeri alla mano, il presidente della Federazione in un'intervista per il Dossier Agroalimentare del Resto del Carlino 

PICCININI (FEDAGRI EMILIA ROMAGNA):

Occupati e fatturato delle cooperative agricole emiliano romagnole sono in aumento, nonostante il calo delle imprese dovuto ad accorpamenti e fusioni. Ѐ quanto ha affermato, numeri alla mano, il presidente di Fedagri/Confcooperative Emilia Romagna, Carlo Piccinini, in un'intervista per il Dossier Agroalimentare del Resto del Carlino nella quale ha messo in luce come nel giro di 10 anni (2006-2016) il sistema Fedagri regionale abbia creato 2.622 posti di lavoro in più e un aumento di 2,8 miliardi di euro di fatturato.

Il sistema Fedagri regionale nel 2016 ha dato lavoro a 17.922 persone, lo 0,2% in più rispetto al 2015. A fronte di un comparto forestale in calo occupazionale (-30,3 %), quello agricolo è cresciuto dell'1,1%, il lattiero-caseario dell'1,9%, il vitivinicolo dell'1,8% e l'ortofrutticolo dello 0,6%.

In termini economici la crescita è ancora più evidente: il volume d'affari aumenta di 0,2 miliardi, raggiungendo quota 9,3, malgrado il calo in ambito forestale ed una flessione del comparto agricolo. Il fatturato del 2016 supera quello del 2015 del 2,5%. A fare da traino sono il lattiero-caseario (+9,8%), l'ortofrutticolo (+4,3%) e il vitivinicolo (+2,7%).

«La spiegazione più immediata di queste tendenze – ha detto Piccinini – è da ricercare soprattutto nelle aggregazioni. Diverse realtà si sono messe insieme, generando volumi maggiori e creando occupazione. E' un trend che ormai caratterizza il nostro e altri territori da qualche anno e che sta continuando nel 2017. Vale per il settore agricolo generale e non soltanto per Fedagri».