QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

NASCE LA RETE SCUOLA DELLE COOPERATIVE DI COMUNITA'

Si consolida all'interno di un contratto tra gli enti promotori e le imprese cooperative coinvolte

NASCE LA RETE SCUOLA DELLE COOPERATIVE DI COMUNITA

Dopo il crescente successo registrato nelle prime tre edizioni, la Scuola delle Cooperative di Comunità si consolida all'interno di un contratto di rete tra gli enti promotori e le imprese cooperative coinvolte. E' stata formalizzata infatti nei giorni scorsi a Bologna la nascita della Rete Scuola delle Cooperative di Comunità che vede tra i soci sottoscrittori le due centrali cooperative regionali promotrici del progetto (Confcooperative Emilia Romagna e Legacoop Emilia-Romagna), i rispetti istituti di formazione (Irecoop Emilia Romagna e Demetra Formazione) insieme ad AICCON, e le storiche cooperative di comunità dell'Appennino reggiano protagoniste dell'iniziativa, la Valle dei Cavalieri (Succiso) e i Briganti di Cerreto.

Presidente della neonata Rete è Pierlorenzo Rossi, direttore generale di Confcooperative Emilia Romagna, mentre suo vice è Oreste Torri, vicepresidente della Valle dei Cavalieri.

L'idea di un contratto di rete è scaturita dalla necessità di promuovere la Scuola delle Cooperative di Comunità, tutelandone l'immagine e il marchio, e di strutturarne l'organizzazione per poter dare continuità all'iniziativa anche in futuro. Il crescente interesse registrato verso questa forma di impresa, sia a livello nazionale che internazionale, ha indotto i soggetti promotori a compiere questo passo.

Tra gli obiettivi della Rete c'è sicuramente l'azione di informazione, promozione e sensibilizzazione della Scuola e – più in generale - della cooperazione di comunità, nei confronti delle imprese cooperative, delle comunità di cittadini e delle Pubbliche amministrazioni. Si punta infatti a fare formazione per proporre una forma di impresa capace di fornire risposte ai bisogni coinvolgendo le persone del territorio di riferimento, attraverso la partecipazione alla Scuola e la diffusione delle best practice che lì vengono divulgate.

Sarà inoltre compito della Rete gestire l'organizzazione e la promozione della Scuola, insieme ad altri iniziative e seminari, oltre che promuovere attività di ricerca.