QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

LA COOPERAZIONE COME ANTIDOTO ALLA CRISI. I GIOVANI COOPERATORI LANCIANO LA SFIDA

Venerdì 25 novembre l'Assemblea regionale dell'Associazione giovanile di Confcooperative

LA COOPERAZIONE COME ANTIDOTO ALLA CRISI. I GIOVANI COOPERATORI LANCIANO LA SFIDA

La cooperazione può rappresentare un efficace antidoto alla disoccupazione giovanile, l'occasione per fornire un contributo alla ripresa e non subire in maniera passiva una crisi economica che rischia di mettere un'ipoteca sul futuro delle nuove generazioni. Ne sono convinti i Giovani Cooperatori di Confcooperative Emilia-Romagna (OOP! – E.R.), federazione che raggruppa sette associazioni provinciali in rappresentanza di 986 soci e amministratori under 40 di cooperative sparse su tutto il territorio della regione. A dimostrarlo saranno le storie di innovazione di nuove imprese, start-up cooperative e aziende decise a mettersi in discussione, che saranno raccontate nel corso dell'Assemblea Regionale dell'organizzazione giovanile di Confcooperative Emilia-Romagna dal titolo “Valori cooperativi e cultura di impresa. Giovani di valore per innovare il Paese”, in programma venerdì 25 novembre 2016 all'Opificio Golinelli di Bologna (via Paolo Nanni Costa, 14); alle 13.30 inizierà la sessione riservata ai delegati per il rinnovo degli organi nazionali, mentre dalle 16.30 per la sessione pubblica.

I Giovani Cooperatori di Confcooperative Emilia-Romagna intendono giocare un ruolo da protagonisti nel sistema economico della nostra regione – dichiarano Arianna Guarnieri e Daniele Steccanella, portavoce regionali di OOP! E.R. - L'impresa cooperativa si è rivelata un importante strumento per contrastare la disoccupazione giovanile, come raccontano i case history che saranno illustrati durante la nostra Assemblea. Siamo convinti che il futuro della cooperazione vada rilanciato tenendosi ben ancorati ai valori della nostra storia e cogliendo le sfide che l'open innovation, l'industria 4.0 e la sharing economy ci pongono. “Non ci piacciono le polemiche sui bamboccioni – aggiungono i due portavoce regionali -. I giovani, se messi nelle condizioni di esprimersi e dare un proprio contributo, possono rappresentare un fattore di sviluppo e di crescita per il Paese. E' compito della nostra Associazione sostenerli e aiutarli a trovare la loro strada, come stiamo facendo con la rete dei CoopUp, luoghi aperti di condivisione, confronto e lavoro che stiamo attivando in tutta la regione”.

Come afferma Francesco Milza, Presidente di Confcooperative Emilia Romagna, “la cooperazione non solo "tiene" in tempo di crisi ma sceglie, in una logica intergenerazionale tipica del modello cooperativo, di investire sulle nuove generazioni sia come dirigenti delle cooperative già esistenti attraverso momenti formativi, sia sulla creazione di nuove cooperative di giovani attraverso strumenti che incentivino la creazione di impresa cooperativa in un tempo che sembra favorire concetti quali condivisione, circolarità e socialità nel mondo imprenditoriale e anche in quello associativo dove il percorso della Alleanza vuole rispondere anche a questi bisogni”.

Il programma dell'evento pubblico.
L'evento pubblico dei Giovani Cooperatori di Confcooperative Emilia-Romagna si suddivide in tre sessioni. Dalle 16.30 alle 18.15 si inizia con la #PrimaParte dal titolo “Valori cooperativi e cultura d'impresa” nella quale si discuterà dei valori della cooperazione. Dopo l'introduzione di Daniele Steccanella (portavoce OOP! E.R.), spazio agli interventi di Maurizio Gardini (presidente Confcooperative Nazionale), Elisabetta Gualmini (vicepresidente Regione Emilia-Romagna), Antonio Fierro (presidente cooperativa B Corp Insieme Modena), Valentina Marchesini (HR Manager di Marchesini Group S.p.A.), Rosa Grimaldi (Prorettrice all'imprenditorialità, Università di Bologna), Alessandro Cillario (organizzatore Start Up Day). Modera Guido Caselli (Unioncamere)

Dalle 18.15 alle 19.15 spazio alla #SecondaParte su “Giovani di valore per innovare il Paese” nel corso della quale verranno raccontate storie di cooperazione da parte dei Giovani Cooperatori dell'Emilia-Romagna. Modera Francesca Corrado, presidente Giovani Cooperatori di Confcooperative Modena”.

Dalle 19.15 la #TerzaParte: aperitivo di networking con attori di teatro di improvvisazione.

E' richiesta l'Iscrizione Online a questo LINK.

In allegato la locandina dell'evento

 

I Giovani Cooperatori in regione. Su un totale di 7.766 consiglieri delle cooperative associate a Confcooperative Emilia-Romagna, i consiglieri under 40 ammontano a 1.027, pari al 13,22%. Di questi, 691 sono uomini e 336 sono donne. Tra gli oltre mille giovani consiglieri amministratori di cooperative si trovano 8 amministratori delegati, 26 amministratori unici, 148 presidenti di cooperativa e 170 vicepresidenti. Le cooperative di Confcooperative Emilia-Romagna con una governance giovanile sono 143 su un totale di 1659, quindi il 9%.

 

 

 


Image/locandina evento pubblico ultima VERSIONE OK.jpg
Scarica allegato