QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

IL GRANA PADANO A SHANGAI SI PRESENTA CON LO CHEF RAUL LIU

Cooking dello chef Brand Ambassador per esperti del gusto. Partner il Prosciutto di Parma. Il presidente Baldrighi: con il progetto Euperte cerchiamo nuovi mercati in Estremo Oriente

IL GRANA PADANO A SHANGAI SI PRESENTA CON LO CHEF RAUL LIU

 Il Grana Padano, che con circa 5 milioni di forme prodotte è il formaggio DOP più consumato nel mondo, affascina i cultori del gusto e dell'alta cucina a Shangai, in una delle tappe più importanti tra le iniziative organizzate nell'ambito di EUPERTE, il progetto di promozione curato con il Consorzio del Prosciutto di Parma e finanziato dall'Unione Europea per promuovere all'estero le eccellenze del Made in Italy alimentare.

Dopo il successo raccolto nei tre giorni di FHC SALON, manifestazione tra le più importanti nel settore che ha richiamato nella metropoli cinese operatori da molti paesi asiatici e dove il Grana Padano DOP si è proposto in vari appuntamenti e cooking show tra informazione e degustazione, il 16 novembre, il Grana Padano DOP con il Prosciutto di Parma è stato il protagonista di una giornata dedicata agli specialisti del settore, che ha avuto come protagonista Raul Liu, nella sua qualità di Brand Ambassador in Cina dei due prodotti.

Con le sue partecipazioni a programmi televisivi e radiofonici, Liu ha fatto conoscere al grande pubblico cinese la cucina italiana ed europea, delle quali è un esperto riconosciuto grazie alla collaborazione con chef prestigiosi, che lo hanno portato nei ristoranti più prestigiosi, facendogli ottenere importanti riconoscimenti per la creatività della sua cucina.

Alla Tavola Shangai Italian Dining ha tradotto in ricette e piatti le indicazioni che esperti dei Consorzi di Tutela hanno proposto ad un qualificato pubblico di specialisti in una “full immersion” tra la storia ed il presente del Grana Padano DOP e del Prosciutto di Parma DOP.

L'iniziativa riassume efficacemente gli obiettivi di Euperte, che punta a divulgare la conoscenza dei prodotti a denominazione d'origine protetta, aumentarne la competitività e il consumo permettendo ai cultori del gusto di scegliere più consapevolmente. “Dobbiamo avviare e consolidare con pazienza una fitta rete di contatti – spiega il presidente del Consorzio Grana Padano, Nicola Cesare Baldrighi – Siamo consapevoli che i consumatori sono l'obiettivo finale, ma per conquistare la loro fiducia dobbiamo necessariamente farci conoscere ed apprezzare da chi in Giappone e in Cina condiziona i loro consumi”

Grana Padano e Prosciutto di Parma hanno scelto di rivolgere il progetto, di durata triennale, al mercato asiatico ed in particolare a Giappone, Cina e Hong Kong, proponendo iniziative che, accanto alla partecipazione alle fiere, prevedono manifestazioni di settore, degustazioni nei punti vendita, seminari di formazione, pubblicità, relazioni con gli organi di informazione e comunicazione attraverso i social media.