QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

NASCE FEDERSOLIDARIETA' RAVENNA RIMINI. ALLA PRESIDENZA DORIANA TOGNI

È il primo vero tassello di un progetto più ampio, un percorso iniziato già in area romagnola con la costituzione di tavoli operativi fra cooperative sociali, scaturiti dalla necessità di condividere alcuni percorsi in modo uniforme o di interfacciarsi con Enti pubblici che già sono di area vasta.

NASCE FEDERSOLIDARIETA

Nella visione di un progetto più ampio di tutela e rappresentanza delle cooperative, nasce su mandato delle Confcooperative di Ravenna e Rimini, la Federazione unitaria del Settore Sociale. Il progetto è stato presentato dai Consigli direttivi uscenti, alle cooperative associate, proprio durante l'assemblea che si è tenuta a Ravenna.

Il settore sociale ha sempre rappresentato per le Confcooperative  provinciali uno dei settori maggiormente attivi nella vita associativa, nella promozione e rappresentanza della cooperazione sociale nei diversi settori in cui opera.

È il primo vero tassello di un progetto più ampio, un percorso iniziato già in area romagnola con la costituzione di tavoli operativi fra cooperative sociali, scaturiti dalla necessità di condividere alcuni percorsi in modo uniforme o di interfacciarsi con Enti pubblici che già sono di area vasta.

Questo esperimento durato anni - da cui sono emersi certamente risultati positivi - ha portato dapprima le Confcooperative di Ravenna e Rimini e di conseguenza gli organismi di settore ad accogliere la sfida formalizzando l'unione delle Federsolidarietà di Ravenna e Rimini, nonché di tutte le altre Federazioni settoriali.

Un unico consiglio direttivo composto da 20 Consiglieri delle due aree territoriali, con un presidente donna Doriana Togni già presidente della Federsolidarietà Ravenna, di Coop.  Vivere (mutua regionale) e di Coop. Ricercazione, e da Pietro Borghini vice presidente, già consigliere di Federsolidarietà Rimini, presidente della coop. Formica e Madonna della Carità, presidente del consorzio nazionale Idee In Rete del consorzio riminese Il Mosaico.

Lavorerà, di concerto con le Confcooperative, prevalentemente sulle problematiche tecnico politiche che interessano le cooperative dai servizi specifici all'inserimento lavorativo, con particolare attenzione, alle relazioni con gli Enti pubblici alle nuove sfide di innovazione dei servizi, riportando per quanto possibile il confronto sui tavoli di lavoro romagnoli, con l'obiettivo di rafforzare la tutela.

Questo anche in funzione degli obiettivi dati dalla Federsolidarietà nazionale, che prevedono una maggior coesione identitaria, una più forte cultura cooperativistica, e maggiore capacità di dare risposte più concrete al bisogno di innovazione e di nuove tecnologie e di costruire percorsi intersettoriali sempre più efficaci nello sviluppo delle Imprese.