QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

LEZIONE SULLE ECCELLENZE AGROALIMENTARI ALL'ISTITUTO GARIBALDI DA VINCI DI CESENA

Iniziativa organizzata da Fedagri/Confcooperative 

LEZIONE SULLE ECCELLENZE AGROALIMENTARI ALL

La promozione cooperativa passa dalle scuole del territorio, come avvenuto nei giorni scorsi all'Istituto tecnico agrario “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena. Grazie alla collaborazione del dirigente scolastico Camillo Giorgi, che ha introdotto e partecipato all'incontro, si è svolta un'insolita lezione di promozione delle eccellenze agroalimentari cooperative della nostra regione.

Sono stati invitati alcuni amici di Fedagri/Confcooperative Emilia Romagna per approfondire le specialità agroalimentari della nostra regione che vanta 44 prodotti riconosciuti dai marchi europei DOP (Denominazione di Origine protetta) ed IGP (Identificazione Geografica Protetta); l'Emilia Romagna è infatti la prima regione in Italia ed in Europa per produzioni di eccellenza e molte di esse sono prodotte e trasformate nelle cooperative che sono anche la forma d'impresa che contraddistingue la nostra regione nell'agroalimentare ed in tutti gli altri settori.

Daniele De Leo, agronomo esperto in produzioni DOP e IGP, ha condotto circa 2 ore di lezione in aula magna coinvolgendo le 5 classi di quarta dell'Istituto (circa 110 ragazze/i) e loro professori; con lui a rotazione sono intervenuti anche Davide Pieri, di Confcooperative Emilia Romagna, Giovanni Scozzoli, consigliere di A.F.A (Associazione Forlivese Apicoltori), Daniele Bazzocchi, direttore della Centrale del Latte di Cesena e Francesco Pace, responsabile di Irecoop Forlì Cesena.

Daniele Bazzocchi ha letteralmente rapito i ragazzi spiegando tutti i segreti e le differenze fra i vari tipi di latte e sull'importanza nutrizionale del latte fresco che, contrariamente al trend nazionale che vede il calo delle vendite e dei consumi, per la Centrale del Latte, che è un piccolo produttore locale, continua ad essere un business in crescita.

Si è poi parlato di formaggi freschi, produzione nella quale la Centrale è specializzata utilizzando anche il sale delle saline di Cervia e l'acqua sulfurea della zona per cercare di creare sempre nuovi prodotti che vadano incontro alle esigenze alimentari e di consumo.

La gamma prodotti della Cooperativa, cercando di seguire la riscoperta dei prodotti locali che ben si accosta alle tendenze del consumatore di oggi, viene arricchita costantemente e oggi vanta squaquerone, casatella, stracchino, ricotta, robiola, bucciato, ravigiolo e tante varianti di caciotta, oggi anche biologica, cioè realizzata con caglio vegetale, produzioni che permettono di valorizzare il latte conferito da una ventina di soci locali.

Giovanni Scozzoli, molto simpaticamente presentatosi come il nonno di tutti i presenti, dopo aver ricordato di essersi diplomato proprio al Garibaldi nel lontano 1962, ha raccontato ai giovani l'attività di A.F.A. (Associazione Forlivese Apicoltori) a cui aderiscono circa 300 apicoltori del territorio compreso fra Forlì, Cesena e Rimini.

La cooperativa, partita nel lontano 1990 con poche centinaia di Kg. di miele prodotto, oggi può vantare oltre 200.000 Kg. di miele commercializzato in nome e per conto degli associati.

Con la passione di un ragazzo, il signor Giovanni Andrea ha completato la presentazione, segnalando l'importanza delle api per l'impollinazione di qualunque fiore e anche lui ha invitato i ragazzi ad andare a trovarlo nei mesi di giugno luglio, quando sarà in piena smielatura e potranno vedere dal vivo la fase finale della produzione.

Quella che è sempre stata una passione fin da ragazzo, è continuata negli anni e mi permette ancora oggi di fare una professione che mi mantiene attivo e non mi fa sentire la stanchezza degli anni; Giovanni ha raccomandato ai giovani presenti di coltivare le proprie propensioni e, possibilmente, come lui, farne il proprio mestiere.

Francesco Pace ha quindi spiegato che IRECOOP Emilia-Romagna è una società cooperativa che opera dal 1979 per lo sviluppo delle risorse umane e la promozione della cultura cooperativa ed ha suoi uffici in tutte le province.

Ente di emanazione di Confcooperative Emilia-Romagna, IRECOOP realizza interventi formativi di ricerca, promozione e sviluppo di sistemi di imprese e del territorio. Nel corso degli anni, IRECOOP ha sviluppato centinaia di progetti di formazione a servizio del sistema cooperativo regionale in tutti i settori, acquisendo un consolidato know-how sui temi della formazione delle risorse umane, dell'apprendistato, della certificazione delle competenze, dell'educazione cooperativa nelle scuole e del supporto alla nascita di nuove imprese cooperative.

Oggi ci proponiamo a Voi ragazze e ragazzi come possibile partner utile nella Vostra vita professionale di domani, che necessariamente dovrà essere caratterizzata da una formazione permanente.

Davide Pieri, di Fedagri Confcooperative Emilia Romagna, insieme a De Leo hanno partecipato alle varie fasi dell'incontro, sottolineando l'importanza ed i valori distintivi delle realtà cooperative; durante l'incontro, gli studenti sono stati ampiamente coinvolti ed hanno dimostrato un'ottima preparazione.

L'incontro ha visto anche la partecipazione di una quinta che, memore dell'incontro dell'anno precedente, si è volentieri fermata per ri-partecipare all'incontro che era stato molto gradito.

E' stata distribuita a tutti gli studenti la guida “Emilia Romagna – Il Gusto della Cooperazione”, che è il filo conduttore delle lezioni oltre a depliant informativi delle aziende che si sono presentate; l'incontro si è concluso con un festoso assaggio di alcuni prodotti portati dagli anomali docenti.