QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

INSIEME PER IL LAVORO: CONFCOOP BOLOGNA, SACA E IRECOOP FORMANO E QUALIFICANO AUTISTI PROFESSIONISTI

Avviato il primo progetto di formazione con sbocco occupazionale del Patto Insieme per il Lavoro. Il Corso avvierà al lavoro 12 disoccupati che otterranno la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC merci e pullman), dopo scuola guida e relativi esami

INSIEME PER IL LAVORO: CONFCOOP BOLOGNA, SACA E IRECOOP FORMANO E QUALIFICANO AUTISTI PROFESSIONISTI

Rispondere alla domanda crescente di autisti professionisti nel trasporto merci e persone attraverso l'inserimento lavorativo di soggetti in difficoltà economica. Sono questi gli obiettivi concreti di Confcooperative Bologna, SACA (cooperativa leader nel settore della mobilità di persone e merci) e Irecoop Emilia Romagna (Istituto di Formazione di Confcooperative) che, nell'ambito del Patto Insieme per il Lavoro, offrono un'opportunità reale a chi chiede di entrare o ritornare nel mondo del lavoro.

Il progetto sinergico nasce dall'esigenza di SACA di individuare nuovi professionisti qualificati nel trasporto delle merci (autoarticolati e TIR), ma soprattutto delle persone (pullman granturismo) abilitati alla guida con patente CQC (Carta di Qualificazione del Conducente), il cui conseguimento è altamente oneroso in termini economici e richiesto per veicoli da condurre con patente della categoria D.

All'interno del Patto Insieme per il Lavoro – promosso da Comune di Bologna, Arcidiocesi di Bologna, Città Metropolitana, Associazioni di categoria e sindacali – la richiesta di queste figure professionali ha trovato una risposta condivisa che offre a 12 candidati già selezionati in cerca di occupazione e in condizioni di fragilità, residenti o domiciliati nel territorio metropolitano di Bologna, la possibilità di qualificarsi e di esercitare questa professione a sbocco praticamente sicuro.

Il Progetto prevede un co-finanziamento di SACA e Fondazione San Petronio Onlus (attiva per conto della Curia di Bologna a favore delle fasce deboli della popolazione) per quanto riguarda il costo delle patenti, che verranno conseguite con il coinvolgimento dell'Autoscuola Grandi di Bologna per le lezioni e le pratiche di legge e il coordinamento di Beatrice Bolognini di Irecoop sede di Bologna, al fine di preparare i selezionati al futuro lavoro di autisti qualificati e responsabili. È la prima iniziativa del genere realizzata con il finanziamento della Fondazione San Petronio ed anche il primo corso formativo avviato a favore delle persone in cerca di occupazione. 

Si tratta di 48 ore di corso, più altre 16 ore di lingua italiana per stranieri, finalizzate ad apprendere in dettaglio i termini più strettamente tecnici delle regole di guida.

“Questo progetto – ha sottolineato Alessio Passini presidente di SACA – ci vede coinvolti con un investimento importante che si traduce nella risposta ad una necessità di figure qualificate soprattutto nel trasporto persone e nel contempo ci rende protagonisti di un'iniziativa che rappresenta una grande opportunità di occupazione e di futuro per persone in cerca di lavoro”.

“La cooperazione – ha aggiunto Lanfranco Massari di Confcooperative Bologna – anche in questa occasione ha saputo fare rete per offrire un'occasione di lavoro qualificante a disoccupati, alcuni immigrati extracomunitari, e parallelamente per colmare un'esigenza pressante di personale qualificato espressa dalle imprese cooperative nostre associate. Un investimento che garantisce nuova occupazione e quindi un miglioramento delle condizioni di vita dei partecipanti e delle loro famiglie attraverso una reale prospettiva di reddito certo”. “Siamo molto grati – ha concluso Massari – alla Fondazione San Petronio Onlus, e a tutti gli altri protagonisti del progetto, per questo primo concreto traguardo a cui possono e dovranno aggiungersene tanti altri”.