QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

E' SCOMPARSO IL CAV ERMETE MODENA, FIGURA STORICA DELLA COOPERAZIONE

Aveva 93 anni, è stato tra i fondatori della cooperativa Ital-frutta di S. Felice

E

La cooperazione modenese è in lutto per la scomparsa del cav. Ermete Modena, tra i fondatori della cooperativa Ital-frutta di S. Felice sul Panaro, della quale fu presidente dal 1989 al 2007. Aveva 93 anni, lascia la moglie, due figli, numerosi nipoti e pronipoti. I funerali verranno celebrati dopodomani – venerdì 22 settembre – alle 10 nella chiesa di Rivara di S. Felice.

«Il cav. Modena è stato uno dei padri della nostra cooperativa – sottolinea Diana Bortoli, dal 2015 presidente di Ital-frutta – Il 6 maggio scorso, in occasione dei festeggiamenti per il 50 esimo anniversario di fondazione, il cav. Modena ha ricordato come e perché nel 1967 nacque Ital-frutta, oggi una delle più importanti realtà ortofrutticole, non solo della Bassa Modenese. I soci e dipendenti della nostra cooperativa gli saranno eternamente grati».

Ermete Modena ha ricoperto per molti anni incarichi dirigenziali anche in Confcooperative Modena, che esprime condoglianze ai familiari, soci e dipendenti di Ital-frutta.

«Il cav. Modena è stato un autentico cooperatore, un esempio per le nuove generazioni di cooperatori – afferma il presidente di Confcooperative Modena Carlo Piccinini – La sua scomparsa ci addolora profondamente, anche perché si aggiunge a quella recente di altri due storici cooperatori dell'Area Nord: il vicepresidente del caseificio Oratorio S. Giorgio di Carpi, Emilio Cavazzuti, deceduto il 28 giugno a causa di un infortunio sul lavoro, e il presidente della Cantina di Carpi e Sorbara, Fausto Emilio Rossi, stroncato da un malore il 6 agosto. Tutti e tre ci hanno insegnato cosa significa fare cooperazione, non solo con le parole, ma con le azioni».