QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

CORONAVIRUS, DA AMADORI 2,2 MILIONI PER SANITA' E PER I SUOI DIPENDENTI

Attrezzature per gli ospedali e bonus spesa per i lavoratori da parte del Gruppo avicolo cesenate.

CORONAVIRUS, DA AMADORI 2,2 MILIONI PER SANITA

Un milione di euro per acquistare attrezzature medicali e supporti di prima necessità in favore di strutture sanitarie ed enti di volontariato nei territori in cui è presente. E 1,2 milioni di euro in buoni spesa per gli operai impegnati nella sua filiera, oltre a una copertura assicurativa sanitaria per tutti i lavoratori del gruppo. Amadori, azienda cesenate del comparto alimentare, fa la sua parte "con aiuti concreti ed immediati" in questa fase di emergenza sanitaria da coronavirus. Così, "con lo scopo di facilitare il più possibile l'operato del personale sanitario, si impegna a fornire direttamente attrezzature medicali e supporti di prima necessità utili al trasporto, al trattamento e alle cure dei pazienti. Oltre a mettere a disposizione un milione di euro, sta anche impegnando le proprie strutture organizzative per facilitare l'acquisto di quanto viene di volta in volta richiesto da medici, infermieri e operatori. Per gli operai che "stanno compiendo un grande sforzo per garantire, in questo difficile momento, la fornitura di prodotti alimentari freschi a tutti gli italiani", arrivano invece 1,2 milioni di euro in buoni spesa alimentare. Con questa "duplice azione di responsabilità sociale", afferma il presidente del gruppo Flavio Amadori, si conferma la "vicinanza ai bisogni delle comunità in cui operiamo e la profonda attenzione alla nostra grande famiglia lavorativa, formata da migliaia di collaboratori in tutta Italia".

 

Fonte: Agenzia Dire

 

Cesena, 20 marzo 2020