QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

CONFCOOPERATIVE REGGIO EMILIA IN ASSEMBLEA SUI NUOVI PROGRAMMI DI LAVORO

L'appuntamento è per giovedì 30 novembre alle 17,30 nella sala convegni dell'organizzazione

 

CONFCOOPERATIVE REGGIO EMILIA IN ASSEMBLEA SUI NUOVI PROGRAMMI DI LAVORO

Rafforzamento dell'area dei servizi alle imprese, valorizzazione del lavoro e delle piccole e medie imprese, rilancio della promozione cooperativa nell'ambito delle professioni e in nuovi settori dell'economia: sono questi i principali obiettivi di cui il presidente di Confcooperative Reggio Emilia, Matteo Caramaschi, parlerà nella sua relazione all'assemblea provinciale dell'organizzazione, in programma giovedì 30 novembre alle 17,30 nella sala convegni della sede.
E' la seconda assise che, quest'anno, chiama a raccolta gli esponenti delle 350 cooperative aderenti alla centrale di Largo Gerra, già a confronto, l'8 giugno scorso, con il vescovo Massimo Camisasca.
"In quell'occasione - sottolinea Caramaschi - si parlò molto del senso del lavoro, della dignità della persona che ad esso si lega e della necessità di rilanciare il valore sociale che risiede nell'impegno individuale". "Il futuro della cooperazione - prosegue Caramaschi - si gioca principalmente proprio su questi fattori, ed è per questo che puntiamo nel momento in cui parliamo di una promozione cooperativa che, da una parte, coinvolga sempre di più il modo dei giovani e, dall'altra, rafforzi il lavoro di sistema che le nostre imprese sono chiamate a sviluppate".
All'appuntamento con l'Assemblea di Confcooperative sono chiamate, come si è detto, gli esponenti di 350 imprese con  58.000 soci, 16.998 dipendenti e un fatturato di 3,5 miliardi di euro. Un sistema che negli ultimi due anni ha aumentato del 3,2% i livelli occupazionali, con una punta del 4,2% nell'ambito del lavoro e servizi.