QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

CONFCOOPERATIVE REGGIO EMILIA FIRMA IL PROTOCOLLO 'SMART CITY'

Rappresenta il contesto all'interno del quale il Comune di Reggio intende definire e perseguire gli orientamenti strategici per lo sviluppo del territorio attraverso l'innovazione digitale e sociale.

CONFCOOPERATIVE REGGIO EMILIA FIRMA IL PROTOCOLLO

Il Vice Presidente di Confcooperative Reggio Emilia, Cecilia Saltarello, ha firmato il Protocollo d'intesa " Reggio Emilia Smart City" che rappresenta il contesto all'interno del quale il Comune di Reggio intende definire e perseguire gli orientamenti strategici per lo sviluppo del territorio attraverso l'innovazione digitale e sociale.

Con il coinvolgimento di enti e di organizzazioni locali progettare e realizzare iniziative congiunte, innescare collaborazioni e condivisione di metodologie di lavoro, soluzioni e competenze. Il protocollo è già stato sottoscritto da 34 organizzazioni.

In particolare il protocollo d'intesa intende:

- favorire la pubblicazione di open data e valorizzarli, sostenendone la diffusione ed incentivandone il riuso;

- promuovere l'offerta di servizi online usabili ed efficaci, conformi alla normativa nazionale ed alle linee guida diffuse dall'AGID, integrati con infrastrutture digitali come PagoPA e SPID e caratterizzati da standard qualitativi elevati ed omogenei sul territorio;

- diffondere la cultura digitale, coinvolgendo la città, le imprese ed il personale degli enti sottoscrittori in iniziative di alfabetizzazione informatica, incontri di approfondimento dedicati a temi specifici, eventi partecipativi e operativi come hackathon, contest e challenge;

- incentivare la dematerializzazione e la digitalizzazione dei processi;

- rafforzare la condivisione di dati e informazioni tra organizzazioni per abilitare e facilitare future sinergie;

- armonizzare gli interventi sul territorio, per garantire coerenza e coordinamento sul piano della comunicazione e dell'organizzazione e per abilitare, dove possibile, l'integrazione dei servizi offerti;

- offrire l'opportunità all'insieme di sottoscrittori di presentarsi come un interlocutore unico sul piano locale, regionale e nazionale relativamente ai temi legati all'innovazione digitale e sociale.

Per raggiungere le finalità del piano, il protocollo prevede l'attivazione di una serie di tavoli di lavoro dedicati a diversi temi, all'interno dei quali i sottoscrittori sono chiamati a confrontarsi ed a progettare azioni operative.

Confcooperative ha garantito la propria partecipazione e collaborazione con le competenze proprie e delle cooperative aderenti. Sono già operativi i tavoli di lavoro su alfabetizzazione digitale, open data, servizi online e banda ultra larga.

Per ogni eventuale ulteriore informazione in Confcooperative è possibile fare riferimento ad Antonella Albertini (0522 546251).