QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

CONFCOOPERATIVE MODENA COMPIE 70 ANNI. VENERDI' 19 OTTOBRE ASSEMBLEA CON IL VESCOVO ERIO CASTELLUCCI E IL PRESIDENTE DELLA REGIONE STEFANO BONACCINI

L'assemblea comincia alle 16.30 con la relazione del presidente Carlo Piccinini, intitolata “Memoria e futuro"

CONFCOOPERATIVE MODENA COMPIE 70 ANNI. VENERDI

Per Confcooperative Modena non è un'assemblea annuale come tutte le altre quella in programma dopodomani – venerdì 19 ottobre – all'Una Hotel di Baggiovara.

La centrale cooperativa di palazzo Europa celebra, infatti, il 70 esimo anniversario di nascita (è stata costituita nel 1948).

L'assemblea comincia alle 16.30 con la relazione del presidente di Confcooperative Modena Carlo Piccinini, intitolata “Memoria e futuro”. Alle 17.30 si ripercorrono con modalità nuove le tappe principali della storia di Confcooperative Modena. Segue un dibattito su “Cooperazione, lavoro e sostenibilità”, condotto dal direttore di Trc Ettore Tazzioli e al quale partecipano il presidente nazionale di Confcooperative Maurizio Gardini, l'Arcivescovo di Modena-Nonantola mons. Erio Castellucci, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e la docente universitaria Sabrina Bonomi, cofondatrice della Scuola di economia civile.

L'Unione Provinciale delle Cooperative e Mutue di Modena, oggi Confcooperative Modena, è nata l'11 giugno 1948. In realtà la cooperazione di ispirazione cristiana a Modena risale agli anni Venti, quando contava più di 150 cooperative e aveva dirigenti come Francesco Luigi Ferrari (morto esule a Parigi nel 1933), don Giuseppe Orlandi, Giacomo Cavicchioli e Alfonso Lugli. L'Unione Provinciale ha subito la stessa sorte della Confederazione delle Cooperative Italiane, sciolta dal fascismo nel 1927. Quella avvenuta l'11 giugno 1948 è dunque la ricostituzione dell'Unione Provinciale Cooperative aderente alla nuova Confederazione delle Cooperative Italiane, ricostituita a Roma il 15 maggio 1945.

Carlo Piccinini è il nono presidente nella storia di Confcooperative Modena. Il primo è stato Mirco Campana (1948-1951), seguito da Ermanno Gorrieri (1951-1956 e 1959-1969), Mario Barbieri (1956-1959), Dario Mengozzi (1969-1987), Giuliano Vecchi (1987-1996), Maurizio Guerzoni (1996-1999), Gaetano Orlandi (1999-2003) e Gaetano De Vinco (2003-2016).

Oggi Confcooperative Modena associa quasi 200 cooperative che hanno 32.600 mila soci, 4.500 addetti (per due terzi donne) e fatturano complessivamente 550 milioni di euro.