QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

COLSER - AURORADOMUS: IL FATTURATO CONTINUA A CRESCERE E SFIORA I 150 MILIONI

Presso la sede di Parma si è tenuta l'Assemblea del Gruppo che contra oltre 6.000 addetti tra soci e dipendenti

COLSER - AURORADOMUS: IL FATTURATO CONTINUA A CRESCERE E SFIORA I 150 MILIONI

Presso la sede di Parma si è tenuta  l'Assemblea generale del Gruppo COLSER-Auroradomus. I lavori sono stati aperti dall'intervento della Presidente del Gruppo, Cristina Bazzini, che insieme a Marina Morelli, Presidente di Auroradomus, ha fatto sintesi su un anno intenso, che registra ancora una volta risultati positivi.

Il fatturato continua a crescere, sfiorando i 150 milioni di euro, mentre la forza lavoro si attesta oltre i 6000 addetti tra soci e dipendenti. Le importanti commesse acquisite tra la fine del 2015 e l'inizio del 2016, soprattutto nel settore sanitario lombardo, hanno trovato durante quest'anno il loro assestamento.

Nella sua introduzione la Presidente, Cristina Bazzini ha voluto sottolineare la necessità di prestare attenzione ai grandi temi che coinvolgono un mercato instabile, con scarsità di risorse, deformato dalla vicenda Consip e spettatore di grandi cambiamenti:  l'impatto normativo del nuovo codice appalti già modificato dal recente “decreto correttivo”, le linee guida dell'Anac, che prevedono tra l'altro l'attuazione dei nuovi obblighi per la centralizzazione degli approvvigionamenti di lavori, servizi e forniture (soggetti aggregatori), e non ultimo il disegno di legge Città Metropolitane che assegna nuove funzioni di gestione, organizzazione e pianificazione dei servizi e del territorio alle città.

Ma il Gruppo e l'intera cooperazione è chiamata anche a rispondere alla pressante richiesta di innovazione per ottimizzare i processi e favorire l'utilizzo di tecnologie avanzate, senza sottrarre lavoro. “Una corsa alla digitalizzazione - ha sottolineato Cristina Bazzini - che in un settore ad alta densità di mano d'opera come il nostro, non potrà sostituire, almeno nel futuro più prossimo, il lavoro dell'operatore, ma genererà un'indispensabile necessità di maggiore formazione, elevando così le professionalità”.

La Direzione del Gruppo sta inoltre, in questi mesi, coordinando le società cooperative nell'attuazione di importanti progetti di check-up organizzativo volti ad identificare un assetto ottimale per perseguire con efficacia ed efficienza gli attuali obiettivi strategici.

Un periodo denso di temi importanti, dunque, che necessitano di riflessioni approfondite.

Durante l'Assemblea sono stati presentati i dati contenuti nel nuovo Annual Report edizione 2017, tra poche settimane scaricabile on-line, che è diventato per il Gruppo uno strumento indispensabile non solo per raccontare la sua complessa realtà, ma anche per rendicontare risultati importanti raggiunti grazie al lavoro di tutti.

Al termine dell'Assemblea di Gruppo, le varie cooperative si sono riunite nelle singole assemblee per l'approvazione dei bilanci.