QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

CHIUDE LA SECONDA EDIZIONE DI COOPUP BOLOGNA, LE NUOVE IDEE DI IMPRESA SI PRESENTANO

È giunto al traguardo il percorso di formazione, networking e incubazione per idee, persone e cooperative, promosso da Confcooperative Bologna con Irecoop, Kilowatt ed Emil Banca

CHIUDE LA SECONDA EDIZIONE DI COOPUP BOLOGNA, LE NUOVE IDEE DI IMPRESA SI PRESENTANO

Si conclude la seconda edizione di Coop Up Bologna. Il percorso di formazione, networking e incubazione per idee, persone e cooperative promosso da Confcooperative Bologna, con il supporto di Irecoop, Kilowatt e BCC Emil Banca, chiuderà con l'appuntamento finale in programma mercoledì 1 marzo alle ore 16.00 a Bologna, presso la Gabbia del Leone alle Serre dei Giardini Margherita (Via Castiglione 134) – aperto a tutti.

Il percorso, iniziato il 5 ottobre dello scorso anno, ha visto la partecipazione di oltre 40 idee di impresa, il coinvolgimento di una ventina di esperti in diversi temi (economia circolare, fashion design, community, business modelling, innovazione digitale, comunicazione) e, soprattutto, la creazione di una community di idee e persone aperta, innovativa e orientata all'imprenditorialità.

L'evento verterà sulla presentazione delle start up selezionate. I progetti più originali e innovativi avranno poi diritto a un supporto amministrativo e a facilitazioni finanziarie. Un Board cooperativo li accompagnerà nella realizzazione operativa.

La giornata sarà anche occasione per fare il punto sui temi dell'incubazione, dell'innovazione e dell'economia collaborativa, cui il progetto CoopUp Bologna ha contribuito.

Aprirà i lavori Matteo Lepore Assessore Economia, Turismo e Promozione della città di Bologna, che ha dimostrato vicinanza al progetto e alle iniziative mirate all'innovazione come strumento essenziale per valorizzare il tessuto economico e sociale locale.

A seguire, il saluto di Daniele Passini presidente di Confcooperative Bologna e di Daniele Ravaglia direttore generale di Emil Banca.

“Il progetto CoopUp Bologna – commenta Daniele Passini – conferma la validità della cooperazione nell'essere contesto ideale dove far nascere, crescere e diffondere occasioni di lavoro, esperienze e risposte adeguate alle esigenze delle persone. La cooperazione è condivisione di un modello d'impresa vissuto come obiettivo comune, sociale, che sa essere attrattivo perché produce benessere ed equità, ma che sa anche guardare al futuro con un'attenzione particolare alla nuove generazioni”.

Sui temi delle nuove forme di mutualità e del sistema startup Italia, vi saranno le testimonianze di Giulio Stumpo della rete SMartIt una cooperativa inserita in un network europeo (SMart) che semplifica e tutela il lavoro dei professionisti dei settori artistico, culturale e creativo – e Alessandro Gerosa, PhD student all'Università degli Studi di Milano.

La giornata si chiuderà con un focus sulle opportunità di sostegno all'imprenditorialità e all'innovazione offerte dalle rete Confcooperative, con i contributi di Letizia Piangerelli, Responsabile progetto CoopUp IN (Irecoop) e Matteo Bettoli, Responsabile nazionale del Progetto CoopUP, Confcooperative.