QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

CESENA: IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI SOTTO LA LENTE DI CONFCOOPERATIVE

Venerdì 3 marzo primo approfondimento su come muoversi nel nuovo mercato degli appalti, in particolare sulle procedure per la scelta dei contraenti, in occasione del seminario che si svolge nella sede di via dell'Arrigoni 308. 

CESENA: IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI SOTTO LA LENTE DI CONFCOOPERATIVE

Confcooperative Forlì-Cesena organizza a Cesena un incontro sul nuovo Codice degli Appalti per le proprie associate e per le stazioni appaltanti del territorio. Una formazione congiunta per imparare assieme a costruire il nuovo sistema di forniture di lavori e servizi attraverso la conoscenza di tutti gli strumenti che il codice offre. Sarà il primo di una serie di incontri che, nel corso dell'anno, cercheranno di approfondire, con l'aiuto della Prof.ssa Sofia Bandini - Docente di Diritto dell'Economia, dell'Università degli Studi di Bologna, Campus di Forlì -  il corposo Codice. Nell'incontro di domani assieme all'inquadramento generale si cercherà di porre l'attenzione sulle procedure per la scelta dei contraenti.

“In particolare - spiega il direttore di Confcooperative Mirco Coriaci - vogliamo creare una cultura  rispetto alle nuove procedure, come ad esempio quella del cosiddetto ‘dialogo competitivo', che riteniamo possa essere una forma di scelta del contraente più rispondente alle caratteristiche del nostro tessuto imprenditoriale fatto di piccole e medie imprese. Pensiamo anche sia una modalità di strutturazione dei servizi che le pubbliche amministrazioni possono adottare per trovare soluzioni innovative e costruire i servizi  più rispondenti alle necessità di ciascun territorio e dei cittadini”.

Le nuove forme di scelta dei contraenti sono utilizzate da tempo in tutta Europa e possono essere un'alternativa alla standardizzazione dei servizi di qui l'importanza di conoscere tali norme e prendere confidenza.

“Con questi percorsi di approfondimento cerchiamo di aiutare le nostre associate a muoversi nel nuovo mercato degli appalti – chiarisce il Presidente di Confcooperative Forlì Cesena Mauro Neri – poiché la riduzione del numero delle stazioni appaltanti qualificate, la presumibile diminuzione degli appalti sotto soglia e l'aumento di quelli di valore superiore, oltre alla necessità di fornire fidejussioni bancarie ed assicurative di maggiori importi e alla presentazione delle offerte in tempi brevi (35 giorni per una procedura aperta) necessitano probabilmente di un ripensamento del posizionamento di ciascuna impresa in questo mercato”.

“Anche la contrazione delle disponibilità di spesa dei Comuni apre la possibilità per le cooperative  di costruire dei partenariati pubblico/privato, strumenti - spiega il direttore  Coriaci – previsti anch'essi dal nuovo codice degli appalti e che permettono di gestire in maniera imprenditoriale opere e servizi pubblici”.

Il seminario verte sulle modalità di scelta del contraente, è gratuito e rivolto prevalentemente alle cooperative associate e ai tecnici delle stazioni appaltanti. Si svolge con inizio alle ore 9.00 nella sede cesenate di Confcooperative in via dell'Arrigoni 308.