QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

A BAGNACAVALLO E' TEMPO DI FESTA DELLA COOPERAZIONE

Dal 27 aprile al 1° maggio tanti eventi e momenti di riflessione per il tradizionale appuntamento giunto alla 41esima edizione

A BAGNACAVALLO E

Le cooperative di Bagnacavallo si apprestano a celebrare la 41esima edizione della Festa della Cooperazione (dal 27 aprile all'1 maggio), come sempre caratterizzata da momenti di approfondimento alternati a momenti enogastronomici e al divertimento per tutte le età.

“La Festa della Cooperazione di Bagnacavallo è un appuntamento molto sentito per tutti i cooperatori del territorio che da 41 anni non hanno perso l'entusiasmo per riunirsi, riflettere insieme su determinate tematiche e, ovviamente, divertirsi - dichiara Antonio Buzzi, vicepresidente Confcooperative Ravenna -. Quest'anno abbiamo voluto proporre una riflessione sulla conciliazione tra l'accoglienza dei migranti e la sicurezza, che ritroviamo in due eventi dedicati, sabato 28 e lunedì 30 aprile. Un tema quanto mai attuale e urgente alla luce delle vicende che stanno interessando il nostro Paese e il mondo intero. La cooperazione, in particolare quella sociale, è impegnata in prima linea nell'accoglienza e gestione dei migranti e nella loro integrazione. Attraverso questi due appuntamenti, vogliamo rendere noto l'eccellente lavoro che si sta portando avanti in stretto raccordo con la Prefettura e le Amministrazioni Comunali”.

Il programma della Festa è davvero ricco di iniziative. Tra le più importanti si segnalano il convegno “Scenari futuri di un mercato estero alla luce delle nostre nuove proposte commerciali”, venerdì 27 aprile alle 18,30 presso lo stabilimento Agrintesa di via Boncellino, organizzato da Agrintesa e dedicato ai propri soci e delegati per riflettere sul futuro delle produzioni colturali del nostro territorio. Sabato 28 aprile alle 20.30 (nella sala riunioni di Agrintesa, via Boncellino) si terrà la proiezione del docu-film Hotel Splendid di Mauro Bucci, che narra la vita in un centro di accoglienza profughi intrecciata al drammatico viaggio intrapreso dai migranti per giungere in Europa. Domenica 29 aprile la Festa lo stabilimento di Agrintesa si anima con la Festa vera e propria: dalle 14 è prevista infatti l'apertura degli stand, le mostre d'arte, l'animazione per grandi e piccoli, la pizza della cooperazione, la musica e il ballo con Feel That Swing (ore 17, DJ Sauro Dall'Olio) e il teatro dialettale con la commedia Una Valisa d'Busej (alle 21). Lunedì 30 aprile (alle 21.15 nei locali ex Cobar) torna il momento dell'approfondimento sociale con la tavola rotonda “Ero forestiero e mi avete ospitato: come si conciliano l'accoglienza e la sicurezza” con Maria Rosaria Mancini, dirigente della Prefettura di Ravenna, Daniele Bassi, sindaco di Massa Lombarda, don Ugo Facchini, arciprete di Bagnacavallo, Doriana Togni, presidente di Federsolidarietà-Confcooperative Ravenna e Antonio Buzzi, vicepresidente Confcooperative Ravenna. Martedì 1 maggio alle 10 si svolgerà la tradizionale Messa nello stabilimento di Agrintesa seguita dal Pranzo della Cooperazione. Nel pomeriggio si torna a far festa con gli stand, l'animazione per i piccoli, la musica e l'allegria.

Per consultare il programma completo della Festa della Cooperazione di Bagnacavallo www.ravenna.confcooperative.it

 

 

Il programma della Festa


File/PROGRAMMA FESTA COOPERAZIONE.pdf
Scarica allegato