QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

IL GRUPPO ICCREA INCONTRA LE BCC DELL'EMILIA ROMAGNA

In questa occasione è stato illustrato il piano industriale di dettaglio – già validato dalla Banca Centrale Europea a marzo 2016 – relativo alla creazione del Gruppo Bancario Cooperativo.

 

IL GRUPPO ICCREA INCONTRA LE BCC DELL

Il Gruppo bancario Iccrea ha incontrato le Banche di Credito Cooperativo emiliano-romagnole a Bologna, in un meeting organizzato insieme con la Federazione Emilia-Romagna delle BCC. Durante l'incontro, a cui hanno partecipato i Presidenti, i Direttori Generali e gli Amministratori di tutte le Banche di Credito Cooperativo aderenti alla Federazione, il Presidente del Gruppo Iccrea, Giulio Magagni (che è anche presidente della Federazione delle BCC dell'Emilia Romagna) e Giuseppe Maino, il loro Direttore Generale, Leonardo Rubattu, e il Vice Direttore Generale Giovanni Boccuzzi, hanno illustrato il piano industriale di dettaglio – già validato dalla Banca Centrale Europea a marzo 2016 – relativo alla creazione del Gruppo Bancario Cooperativo.

Il piano presentato, elaborato in logica inclusiva e aperto a tutte le componenti del Credito Cooperativo, ha dato risposte concrete alle domande che le BCC si sono poste sulle implicazioni che l'adesione al Gruppo Bancario Cooperativo avrà sull'esercizio della loro autonomia gestionale, sull'utilizzo del patrimonio, sul modello di direzione e coordinamento risk-based, sul sistema di garanzie incrociate e sul funzionamento operativo del costituendo Gruppo Bancario Cooperativo.

Secondo Ricci, Vice Presidente della Federazione Emilia-Romagna delle BCC, ha dichiarato: “Le Banche di Credito Cooperativo dell'Emilia-Romagna sono da sempre azioniste di riferimento del Gruppo Iccrea, esprimendo anche ruoli importanti di gestione al suo interno. La Federazione condivide e supporta il progetto del Gruppo Iccrea presentato oggi, ed è determinata a giocare un ruolo da protagonista nella nuova configurazione che scaturirà dalla riforma del Credito Cooperativo. Peraltro, la cooperazione ha già fatto esperienze di gruppi per rendere più competitive le coop aderenti.”.

Giulio Magagni, al termine della riunione, ha commentato “Il Sistema del Credito Cooperativo ha davanti a sé un momento di svolta e, insieme, di grande opportunità. Il Gruppo bancario Iccrea, che ha già tutti i requisiti regolamentari e organizzativi per proporsi come Capogruppo, desidera fortemente individuare un percorso che permetta a tutte le BCC di continuare a operare efficacemente per lo sviluppo dell'economia reale dei territori ma, contestualmente, secondo un'ottica europea. In questo senso il Gruppo bancario Iccrea ha già fatto parte della strada e vuole continuare a farlo insieme a tutte le forze del Credito Cooperativo”.

L'incontro è il secondo, dopo la riunione in Campania, di una serie che porterà il Gruppo bancario Iccrea, in collaborazione con le Federazioni, a presentare il progetto alle BCC-CR. La tappa successiva si è svolta il 29 settembre a Catania, dove il Gruppo Iccrea ha incontrato le BCC siciliane.