QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

BILANCIO POSITIVO PER IL CICLAT: I RICAVI SI ATTESTANO A 135 MILIONI DI EURO

Consorzio di riferimento di Confcooperative nei settori dei servizi, della logistica e dell'ambiente, ha sede a Ravenna e Bologna

BILANCIO POSITIVO PER IL CICLAT: I RICAVI SI ATTESTANO A 135 MILIONI DI EURO

 In uno scenario caratterizzato da una ripresa economica e sociale ancora incerta, nel 2015 i ricavi del consorzio CICLAT, aderente a Confcooperative, si sono attestati a 135 milioni di euro, mostrando una sostanziale tenuta rispetto all'anno precedente nonostante i ritardi nelle procedure di aggiudicazione delle gare pubbliche e la congiuntura economica negativa del mercato di riferimento.

“Stabili – sottolinea il presidente, Gianfranco Bessi – anche le marginalità, con un risultato di esercizio pari a 65.000 euro, mentre il margine operativo lordo (EBITDA) si colloca a 950.000 euro, con un aumento del 4,5% sull'anno precedente.

Positivo anche il risultato operativo, che si è attestato a 56.000 euro, dopo l'adeguamento del fondo rischi per 800.000 euro”.

Si confermano quindi soddisfacenti dal punto di vista patrimoniale e finanziario le performance del Consorzio, a cui aderiscono più di 80 cooperative che sviluppano oltre 1 miliardo di fatturato realizzato da circa 30.000 addetti.

“Nel corso del 2015 – ha aggiunto il presidente – è stata dedicata particolare attenzione agli aspetti legati a Salute-Ambiente-Sicurezza. La struttura del CICLAT dedicata ai controlli HSE ha effettuato verifiche di sicurezza e qualità nei cantieri complessi e ha organizzato giornate seminariali con il coinvolgimento di cooperative, dirigenti e addetti allo scopo di raggiungere il miglioramento continuo nella gestione di salute-sicurezza-ambiente, rafforzando la cultura della Sicurezza sempre più basata sulla prevenzione”.